Finora ci avete visitato in 268488.

ADUNA VOLLEY PADOVA






     

ADUNA VOLLEY PADOVA È CHARITY PARTNER DI EMERGENCY

Non solo bagher e schiacciate, ma anche un concreto impegno sociale. La nuova stagione di Aduna Volley Padova è iniziata nel segno della collaborazione con Emergency, nota associazione umanitaria che offre cure gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà, promuovendo una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.

CLASSIFICA SERIE B MASCHILE

Pos.SquadraPunti
1ALVAINOX DELTA PVIRO RO71
2PALLAVOLO MOTTA TV67
3T.M.B.MONSELICE PD61
4SOL LUCERNARI MONTEC.VI50
5BTM&LAMETRIS MASSANZ.PD47
6SILVOLLEY TREBASELEG.PD38
7FAI ZANE'VI38
8EAGLES VERGATI MESTR.PD36
9KIOENE PADOVA35
10VOLLEY TREVISO34
11INVENT V.TEAM S.DONA'VE28
12PORTOMOTORI P.GRUARO VE25
13ADUNA V.CASALSERUGO PD16
14VOLLEY BALL UDINE0

PALAZZETTO DELLO SPORT di CASALSERUGO

I NOSTRI SPONSOR

I NOSTRI SPONSOR

Altri partner

B2 FEMMINILE: GRAN BATTAGLIA A CASALSERUGO

28/04/2019

Eraclya Aduna Padova-Amga Banca di Udine 3-2

Peccato che la stagione sia quasi finita, perché di questo passo ci sarebbe stato da divertirsi. Eraclya Aduna Padova infila la quinta vittoria consecutiva superando 3-2 Amga Banca di Udine nel penultimo turno di B2 Femminile. Nonostante la squadra di Lorenzo Amaducci non avesse particolari obiettivi di classifica (se non il quarto posto, peraltro raggiunto) e, al contrario, Udine fosse a caccia di punti salvezza, è stata battaglia vera a Casalserugo, come testimoniano le due ore e mezza di partita. L’ha spuntata 20-18 al tie-break la squadra di casa che evidentemente proprio non voleva saperne di salutare il suo pubblico con una sconfitta. Missione compiuta, con fatica, con orgoglio, con la fame di chi sta onorando il campionato fino in fondo.

LA PARTITA
La formazione di Eraclya: Rossi in regia e Mattiazzo opposto, Volpin e Fanelli al centro, Zecchin e Angelini schiacciatrici, Stocco libero. Elisabetta Ocello schiera Udine con la diagonale Bini-Beorchia, Squizzato-Poci centri, Nardone-Floreani laterali, Graberi libero.

Sprint iniziale di Udine e immediato time per coach Amaducci (2-7 dopo l’ace di Bini). Recupera terreno la formazione di casa con la doppietta attacco-ace di Volpin (4-7) e soprattutto con il poker (tre attacchi e un servizio vincente) messo giù da Fanelli (10-11), ma le ospiti se ne vanno di nuovo sul turno in battuta di Floreani (10-15). Dopo gli acuti di Nardone e Beorchia (12-18), escono dalla panchina di Eraclya Canola (per Rossi) e Tolin (per Zecchin). Continua il break friulano (12-20), con Beorchia e Bini (ace), Amaducci interrompe per la seconda volta il gioco, quindi piazza la baby Porporati in seconda linea (fuori Angelini). Delle neo-entrate è Tolin a lasciare subito il segno (tris per il 16-20), Udine traballa giusto un attimo poi va a prendersi il vantaggio: 19-25, 0-1.
Aduna riparte da Canola e Tolin, i problemi, però, sembrano essere rimasti gli stessi della frazione precedente: 2-7, time Amaducci, che nel frattempo ha già sostituito Zecchin con Angelini. Moto d’orgoglio patavino, Angelini-Mattiazzo-Tolin più un muro di Canola per il 7-8, Udine risponde con Beorchia e Bini (ace del 7-11), Eraclya torna alla carica e agguanta finalmente il pari sul turno in battuta di Tolin (14-14). Il copione si ripete, le ospiti cercano di strappare (muri di Nardone e Squizzato per il 16-18), le padrone di casa non mollano l’osso e, anzi, passano al comando: murata di Volpin per il 19-19, Tolin fa 21-19 e c’è time per coach Ocello. Testa a testa finale, Udine impatta con il block di Poci (22-22), Mattiazzo sigla il preziosissimo più due (24-22), chiude la pratica Fanelli: 25-23, 1-1.
Terzo set, buono start di Aduna con Volpin protagonista (4-1). Angelini (ace) e Canola costringono al time Ocello (8-4), una pausa salvifica per Udine che agguanta il pari grazie ai muri di Nardone e Poci (8-8). Fasi convulse, Eraclya fa e disfa, Amaducci decide di tornare all’antico: Rossi rileva Canola in cabina di regia (11-11). Ne beneficia immediatamente Mattiazzo (13-11), le ospiti, però, hanno pazienza da vendere: pareggio di Squizzato (13-13), sorpasso di Beorchia (ace del 13-14), allungano Nardone (muro) e Bini (ace), tempo per la squadra di casa (16-19). La svolta patavina arriva nel momento clou della frazione. Entra Porporati in battuta e timbra subito il cartellino (18-19), Angelini e Fanelli (ace) confezionano l’aggancio (23-23), ancora Angelini (muro) e Mattiazzo per lo scatto decisivo: 25-23, 2-1 Aduna.
Quarto parziale, Rossi confermata nel sestetto di casa. L’avvio positivo di Eraclya (7-5 Tolin) viene letteralmente spazzato via dalla battuta flottante di Floreani: 7-10, time per Amaducci. Udine prende altro margine con i muri di Nardone e Beorchia, secondo stop richiesto dalla panchina di Aduna (9-15). L’emorragia viene tamponata con il doppio cambio (Canola-Zecchin per Rossi-Mattiazzo) e il solito ingresso di Porporati in battuta: 15-18 dopo muro di Zecchin, time Ocello. A completare la rimonta ci pensano Mattiazzo (19-21) e Angelini (21-21), peccato che dall’altra parte Nardone voglia a tutti i costi andare al quinto: 22-25, 2-2.
Tie-break, scatto repentino di Eraclya sul servizio di Mattiazzo (3-0). Udine torna in quota (6-6 Beorchia), si va al cambio campo sull’8-6 per merito di Angelini. La squadra di casa mantiene il distacco fino al 13-11 di Tolin, poi improvviso black-out e ospiti che si ritrovano in mano la prima palla match (muro di Beorchia, 13-14). Non ne bastano quattro alle friulane, Aduna resiste stoicamente e rimette il naso davanti con il muro di Volpin (18-17). Il sigillo sulla quinta vittoria consecutiva lo mette super Tolin: 20-18, 3-2.

L’analisi di Lorenzo Amaducci, tecnico di Eraclya: “Pur tra alti e bassi, abbiamo fatto una buona prova, era importante metterci impegno per onorare fino alla fine il campionato e lo abbiamo fatto. Sono soddisfatto perché continuiamo la nostra serie positiva, siamo carichi per giocare al massimo anche l’ultima partita della stagione in casa di San Giovanni al Natisone”.

TABELLINO
Eraclya Aduna Padova-Amga Banca di Udine 3-2 (19-25, 25-23, 25-23, 22-25, 20-18)

Battute punto/errori: Aduna 9/4, Udine 11/6; Ricezione: Aduna 52%, Udine 44%; Attacco: Aduna 32%, Udine 30%; Muri punto: Aduna 8, Udine 17.

Eraclya Aduna Padova: Tolin 22, Volpin e Angelini 16, Mattiazzo 14, Fanelli 12, Canola 3, Zecchin e Porporati 1, Miriam Rossi 0, Celegato NE; liberi: Stocco e Montaguti. Coach: Lorenzo Amaducci.

Amga Banca di Udine: Nardone 26, Beorchia 21, Floreani 13, Squizzato 12, Poci 7, Bini 6, Azzini 0, Breschi, Facile, Bordon, Braulinese e Jessica Rossi NE; liberi: Graberi e Flaiban. Coach: Elisabetta Ocello.

Aduna Volley SOCIAL

"ADUNA VOLLEY"sui SOCIAL

Tutta l’attività, le notizie, le foto a portata di CLICK

Metti “Mi PIACE” sulla Pagina Facebook o chiedi l’amicizia nel profilo ufficiale, segui i post su Twitter. le foto su Instagram e i video su YouTube
 
       

Partner principali

CANALE Video YouTube ADUNA Volley PADOVA

Links

Aduna Volley Padova - Codice FIPAV 060240111 - Tel 3421277462 - Email:  adunavolley@adunavolley.it, poolvolley@poolvolley.it, info@casalvolley.it, uscp@libero.it, asd.albignasegovolley@gmail.com,
  

Sito generato con sistema PowerSport