top of page
aduna-arena_3971_edited.jpg

Il Colle Consorzio si inchina ad Arena in un match equilibrato

13 Febbraio 2023

Il Colle Consorzio non fa punti nel big match con Arena. Nella sfida tra le due seconde, giocata a Sant’Angelo di Piove di Sacco per indisponibilità del PalAntenore, Colombano e compagne giocano quattro set alla pari con le avversarie, che alla fine hanno la meglio 3-1 con quattro set tutti decisi dallo scarto minimo (28-26 il quarto).

Nonostante la sconfitta Il Colle Consorzio resta in corsa per i play off in una classifica sempre molto incerta al vertice. A livello individuale ci sono 22 punti di Nonnati (con quattro ace) e 21 di Comotti, cinque muri vincenti di Romano.

Parte bene Il Colle Consorzio (4-1), ma poi una serie di battute di Hrabar (tre ace) porta avanti Arena (6-4). Sulla battuta di Romano le padrone di casa pareggiano (8-8), poi Comotti e un ace di Avanzo riportano avanti Il Colle (12-10). Battuta e muro continuano a fare la differenza da entrambe le parti, tra break e contro break. Nel finale si presenta davanti Il Colle Consorzio (20-19), ma si continua a giocare punto a punto. Un errore in attacco padovano riporta avanti le ospiti (21-20) con Amaducci che chiama time out. Arena allunga sul 23-20 con un muro e un ace, poi sempre dai nove metri accorcia Nonnati e poi un errore veronese firma l’ennesima parità (23-23), ma in volata chiude l’Arena 25-23.


Al cambio di campo Il Colle Consorzio in avvio paga qualche errore che lancia le ospiti (11-5). Colombano e compagne però non escono dalla partita e recuperano (ace di Angelini per il meno uno, 17-16 Arena) per poi passare avanti con i muri di Romano e Colombano (20-18). Finale concitato anche in questa occasione, con Arena che si porta avanti su un errore padovano e con un mani e fuori (22-20). Comotti ferma lo slancio ospite e Romano pareggia ancora a muro (22-22). Un errore veronese dà il set ball a Il Colle (24-23). La battuta di Comotti mette in difficoltà Arena e sulla free ball Nonnati pareggia i conti (25-23).


Avvio equilibrato nel terzo set, con Nonnati che rompe l’equilibrio con due attacchi vincenti (5-4). Sempre Nonnati con due ace allunga fino al 10-7, ma Arena rientra e pareggia i conti sempre dai nove metri (13-13). Un ace fortunoso propiziato dal nastro della rete porta avanti ancora le ospiti(16-15) e un errore in attacco della squadra costringe Amaducci al time out (20-17). Nalin entra in battuta e firma un ace (21-19), poi Romano corregge sottorete per il meno uno (22-21), ma al secondo tentativo Arena riesce a chiudere 25-23 e a riportarsi avanti.


Nel quarto parziale il copione del match rimane invariato. Il Colle Consorzio parte meglio (5-2), poi rientra Arena (6-6) e ancora Il Colle allunga (8-6). La partita diventa più sporca, si lotta palla su palla anche in maniera a volte poco ordinata, ma sempre con grande intensità e chiudere un punto non è mai semplice. Nonnati firma il più tre dopo l’ace di Comotti (17-14) quindi Romano a muro allunga ulteriormente (18-14). Arena però rientra fino al 21-21 per un altro finale tirato. Comotti porta di nuovo avanti la sua squadra (22-21), ma due errori padovani rovesciano per l’ennesima volta la situazione (23-22 Arena). Dopo il punto di Comotti (23-23) Nonnati ottiene la palla set su una buona battuta di Colombano (24-23). Poi un muro di Arena e un attacco di Comotti, all’inizio giudicato out, portano al 25-25. Alla fine decidono due incertezze padovane che consentono alle ospiti di chiudere 28-26 una partita intensa ed equilibrata.

«Abbiamo giocato alla pari, la differenza l’hanno fatta dei piccoli errori nei finali – commenta Sara Angelini – Abbiamo lavorato bene a muro, ma non abbiamo coperto bene i pallonetti. Ci meritavamo il tie break e sarebbe stato importate, anche per fare un punto in classifica. Restiamo comunque in corsa per i play off, sono il nostro obiettivo e ci crediamo».

«Loro hanno sbagliato meno di noi, soprattutto in battuta – spiega coach Lorenzo Amaducci – All’inizio abbiamo faticato in ricezione, poi abbiamo sistemato la ricezione mentre siamo calati in attacco. Peccato perché credo che il tie break potesse starci. Più brave loro a sbagliare meno nei momenti chiave, anche perché sono una squadra più esperta. Un punto sarebbe stato utile, ma in classifica cambia poco, siamo ancora là a giocarcela».

GARA 15 - POST: Notizie e aggiornamenti
bottom of page